GLAS Snowpatch #1

9 fabric boards, 50×70 cm
2022

 

GLAS Snowpatch #1 is the result of research conducted in 2022 at the invitation of the Luleå Biennale in Sweden. The artist has been invited to collaborate with GLAS – Glaciär arkeologi i Sápmi (Glacial archaeology in Sápmi), a multidisciplinary research project that highlights the finds that emerged from the melting of glaciers and snow patches due to climate change. These objects promise to expand our knowledge of the Sami land in prehistoric times, as well as inform us about how the land has been used in recent times.
At the Luleå Biennale Mazzi presented a multidimensional installation that invites the viewer to interact with it. The work is made up of several layers of recycled fabric, donated by the Bonotto company of Molvena.
With GLAS Snowpatch #1 the artist revisits the work in a more direct format, presenting some of the objects found by archaeologists in a larger decomposed form: the Arctic seen from a Sami perspective.

 

GLAS Snowpatch #1 è il risultato di una ricerca condotta nel 2022 su invito della Biennale di Luleå in Svezia. L’artista è stata invitata a collaborare con GLAS – Glaciär arkeologi i Sápmi (Glacial archeology in Sápmi), un progetto di ricerca multidisciplinare che mette in evidenza i ritrovamenti emersi dallo scioglimento dei ghiacciai e dalle macchie di neve a causa del cambiamento climatico. Questi oggetti promettono di ampliare la nostra conoscenza del territorio Sami in epoca preistorica, oltre a informarci su come la terra sia stata utilizzata in tempi recenti.
Alla Biennale di Luleå Mazzi ha presentato un’installazione multidimensionale che invita lo spettatore ad interagire con essa. L’opera è costituita da diversi strati di tessuto riciclato, donato dall’azienda Bonotto di Molvena.
Con GLAS Snowpatch #1 l’artista rivisita l’opera in un formato più diretto, presentando alcuni degli oggetti ritrovati dagli archeologi su una più grande forma scomposta: l’Artico visto da prospettiva Sami.