En route to the South, learning to be nomadic

Beehive, mixed media on paper, wooden beehive, wax, wall text

variable dimensions

2017

 

This project represents the second phase of a work in progress in collaboration with Rosario Sorbello that started in 2015 in which the practice of nomadic beekeeping is linked to the phenomenon of human migration. The installation, composed by a beehive, a series of drawings, a wooden beehive frame and a text, is a premise for a future stage in which the artists, together with some local beekeepers, will develop a series of workshops dedicated to nomadic beekeeping and open to migrants. The aim is to develop a cultural exchange sharing a specific knowledge, linked to the profession of nomadic beekeeping.

Questo progetto costituisce la seconda fase di un work in progress in collaborazione con Rosario Sorbello e iniziato nel 2015 in cui la pratica dell’apicoltura nomade è messa in relazione al fenomeno della migrazione umana. L’installazione, costituita da un’arnia per api, una serie di disegni, un’incisione su cera e un testo, si pone come premessa ad una fase futura, nella quale gli artisti, insieme ad alcuni apicoltori locali svolgeranno una serie di workshops dedicati all’apicoltura nomade e aperti ai migranti. L’intento è quello di sviluppare uno scambio culturale attraverso la condivisione di un sapere specifico, legato al mestiere dell’apicoltore nomade.